Un campo volo per i droni

Un campo volo per i droni

Nasce al Liceo Amaldi, nel quartiere Tor Bella Monaca di Roma, il primo campo volo droni in una scuola italiana dedicato alla sfida della sostenibilità ambientale. Il progetto è parte del programma triennale Smart & Heart Rome, promosso dalla Fondazione Mondo Digitale con il finanziamento di Roma Capitale – Dipartimento Trasformazione Digitale, che prevede la realizzazione e animazione di sette Palestre dell’Innovazione per il contrasto alla povertà educativa nelle periferie ad alto tasso di disagio sociale. L’inaugurazione mercoledì 30 marzo alle 11 in via Domenico Parasacchi 21, prevede anche un test di volo a cura dell’Agenzia Spaziale Europea e dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata.

 

Smart & Heart Rome

Roma, 30 marzo, 11-12.45

Una palestra per la sostenibilità a Tor Bella Monaca

Liceo Amaldi, via Domenico Parasacchi 21

Agenda

 

 

Entra nel vivo il programma Smart & Heart Rome con l’inaugurazione delle prime Palestre dell’Innovazione per ridurre le diseguaglianze, contrastare la povertà educativa e rafforzare il ruolo della scuola per lo sviluppo inclusivo dei territori ad alto tasso di disagio sociale. Articolato su tre anni, il progetto, è promosso dalla Fondazione Mondo Digitale con il finanziamento di Roma Capitale – Dipartimento Trasformazione digitalePrevede la realizzazione di 7 Palestre dell’Innovazione nelle scuole delle periferie più complesse di Roma come presidi strategici per la formazione permanente dei cittadini, a tutte le età, l’innovazione curricolare, l’orientamento e la preparazione dei giovani alle grandi sfide del nostro tempo, da quella della sostenibilità a quella dell’occupazione e della transizione digitale.

 

Si parte dal quartiere Tor Bella Monaca, nel municipio più giovane di Roma ma anche il più povero, con il reddito imponibile medio individuale più basso della città. Alla Palestra polo lanciata lo scorso settembre presso l’IC Melissa Bassi si unisce la Palestra satellite al liceo Edoardo Amaldi dedicata interamente alla sfida della sostenibilità ambientale: è qui che è stato realizzato il primo campo volo droni al chiuso in una scuola. Uno spazio, animato con la collaborazione del Dipartimento di Ingegneria Civile e Ingegneria Informatica dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, che consente agli studenti di cimentarsi nella realizzazione di progetti per misurare l’inquinamento atmosferico del proprio territorio, scoprire le potenzialità dei droni per la tutela ambientale e sviluppare nuove competenze per settori professionali e di ricerca in fortissima espansione. L’inaugurazione è prevista il 30 marzo alle ore 11 con un test di volo a cura di Tor Vergata e Agenzia spaziale europea (ESA) [vedi la notizia Un campo volo per droni].

 

La cordata educativa, che mette in relazione scuole di diverso ordine e grado, università, aziende, istituzioni e mondo dell’associazionismo locale, si replica in ogni municipio e si personalizza in base al contesto e alla specificità territoriale. È nel quartiere di Casal Monastero che ad aprile verrà inaugurata la Palestra dell’Innovazione polo presso l’IC Via Poppea Sabina e la Palestra satellite all’IIS Enzo Rossi, con un programma speciale dedicato alla moda sostenibile realizzato in collaborazione con il Master in Fashion Studies (Dipartimento SARAS) della Sapienza Università di Roma. Ad Ostia invece un percorso speciale in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria di Roma Tre consentirà agli studenti dell’IIS Carlo Urbani di scoprire le potenzialità dei videogiochi e della gamification per la fruizione e il recupero del nostro patrimonio archeologico, architettonico, artistico e culturale.

 

Scritto da: Eleonora Curatola