Tandem, l’App per imparare le lingue

Tandem, l’App per imparare le lingue

Insegnanti e studenti di lingue straniere, conoscete Tandem?

È la versione digitale dei miei “Pen Friends”, studenti stranieri con i quali, quando ero alla scuola media, scambiavo lettere in leggerissime buste di posta aerea.

Oggi tutto è più veloce, semplice ed efficace. Per trovare studenti con i quali esercitarsi nelle lingue, c’è un’App Social gratuita che permette di entrare in una Community globale.

Basta scaricarla e iscriversi indicando nome, età, nazionalità, i propri interessi, la lingua parlata e quella (o quelle) che desidera imparare e migliorare. Fatto questo, si può iniziare  a contattare ed essere contattato, chattare,  scambiarsi messaggi vocali e fare videochiamate.

Gli utenti hanno tra i 14 e i 20 anni, ragazzi quindi che si presuppone siano già stati preparati anche ai pericoli e i tranelli della rete.

Fanno parte della Community anche degli insegnanti, disponibili per conversazioni e un supporto nello studio più strutturato dietro un compenso orario. Ma bisogna ammettere che questo è meno accattivante della chiacchierata con coetanei che vivono in altre nazioni.  Ci si aiuta con i compiti, con la pronuncia, ci si diverte a parlare delle differenze del fuso orario, del tempo, delle organizzazioni scolastiche, della musica che si ascolta, dei video di Instagram… E imparare le lingue diventa più divertente e, proprio come con un tandem, per un percorso più o meno lungo, pedalando in due si fatica meno e si arriva più lontano.

Scritto da: Cristiana Zambon