Ispirarsi a vicenda in una galleria virtuale di Creatubbles

Ispirarsi a vicenda in una galleria virtuale di Creatubbles

In questo periodo ho iniziato a seguire un’iniziativa particolare pronta al via su Creatubbles, il social dei piccoli dedicato alla creatività. Insegnanti e bambini sono stati invitati a giocare, inventare e condividere le proprie creazioni in una grande galleria virtuale. L’elemento comune delle opere non sarà la tematica come generalmente accade, bensì il materiale.
In questa occasione saranno utilizzati dei mattoncini ad incastro, i Mega Bloks messi a disposizione dalla Mattel.

L’iniziativa offre la possibilità di confortarsi e ispirarsi esprimendosi all’interno di una comunità stimolante e incoraggiante, proteggendosi così anche dal rischio di cadere in stereotipi di utilizzo.

Ho partecipato ad una divertentissima Maratona di Creatività ideata e organizzata dalla Fondazione Mondo Digitale, durante la quale sono stati sperimentati utilizzi creativi dei blocchi “Oltre gli incastri”, utilizzando i mattoncini ad esempio come timbri, macchie di colore e molto altro.

Pochi giorni fa ad Explora a Roma, c’è stata l’inaugurazione della galleria virtuale. E per rafforzare la motivazione alla condivisione, è stato annunciato che sarà messo in palio un premio alla classe che si distinguerà, “qualcosa” che sarà apprezzato dai piccoli creatori.

Per quattro mesi, chi vorrà potrà caricare e quindi mettere in bella mostra nella galleria “Crescere alla Grande” le proprie opere realizzate con i Mega Bloks.
Protrarre nel tempo il gioco rende l’esperienza preziosa perché allontana da un approccio consumistico con gli oggetti purtroppo molto comune; lo stesso gioco sarò usato, riusato e reinventato tante volte, in modo diverso ed insieme.
Io parteciperò suggerendo un’idea al mese alla quale , volendo, potersi ispirare.
La prima idea, sperimentata con un gruppo di insegnanti pronte a giocare, è quella di costruire animali fantastici, arricchendo le costruzioni a mattoncini con piccoli oggetti, ritagli di carta, scritte con i pennarelli e tutto quello che si vuole.
A tutti i creativi consiglio di partecipare e mettere in mostra le proprie opere e, ai curiosi come me, di fare ogni tanto qualche visita alla galleria 😉

 

Scritto da: Cristiana Zambon