Il territorio educante

Il territorio educante

Da qualche settimana vi stiamo raccontando il lavoro di rete che accompagna la Scuola di Internet per tutti, la più grande formazione online dedicata alle persone che vogliono approfondire l’uso degli strumenti digitali nella vita di tutti i giorni. Con gli animatori territoriali vogliamo generare comunità, mettere insieme organizzazioni e associazioni (community holder) che lavorano per l’interesse generale. Perché insieme possiamo fare crescere il capitale umano.

 

Oggi diamo voce a Dario Riccobono, responsabile di Addio Pizzo Travel, associazione che promuove il turismo etico per chi dice no alla mafia: “Abbiamo voluto cogliere questa opportunità che ci offrono Tim e gli amici di Fondazione Mondo Digitale. Conoscere le potenzialità ma anche i rischi del web è fondamentale al giorno d’oggi. Abbiamo quindi messo queste lezioni gratuite a disposizione dei nostri associati, commercianti e imprenditori pizzofree, ma anche consumatori e simpatizzanti. Siamo convinti possano essere utili”. La battaglia della legalità, infatti, si combatte anche sul web, che può diventare uno straordinario strumento di trasparenza.

 

Organizzazioni pubbliche e private che desiderano riservare i corsi per i propri utenti possono inviare una email all’indirizzo ord@mondodigitale.org o contattare i referenti della propria regione. Nei prossimi giorni vi presenteremo i nostri animatori territoriali e vi racconteremo cosa fanno per aiutarci a portare la Scuola di Internet davvero a tutti. Intanto abbiamo creato anche un gruppo Facebook

 

Il progetto è promosso da TIM con la collaborazione della Fondazione Mondo Digitale nell’ambito del programma nazionale Operazione Risorgimento Digitale.

 

PER PARTECIPARE

Compila il modulo online. Scegli giorno e orario e accedi al tuo corso gratuito. Potrai imparare a:

  • configurare e ottimizzare i tuoi dispostivi
  • eseguire i tuoi pagamenti digitali in sicurezza
  • utilizzare i servizi digitali della sanità e della pubblica amministrazione

 

 

Scritto da: Eleonora Curatola