Sognando la LIM tra PC, proiettore, tablet, App per Whiteboard e puntatore per Wii

Lim-faidateNella mia scuola c’è una sola LIM nella sala computer, utilizzata da ogni classe ahimè solo per un paio di ore settimanali rispettando  un  calendario interno.

Poiché la possibilità di trovare magicamente istallata la LIM in classe a settembre è pari o inferiori allo zero e così anche per i prossimi settembre,   sto cercando di capire meglio in questi giorni quali alternative low cost esistano e sto mettendo sulla bilancia pro e contro di ogni possibilità.

Soluzione semplice e trasportabile adatta a chi ha PC e un buon proiettore: acquistando VMarker non  serve altro. Questo è un sensore ad infrarossi dotato di penne che trasformerà una lavagna bianca o una parete in una LIM niente male.

Per chi ha PC con Bluetooth integrato o chiavetta Bluetooth, proiettore e se la cava con un po’ di elettronica: aggiungendo a questo una penna ad infrarossi e un  controller della Wii (gioco Nintendo diffusissimo  in grado di captare infrarossi) può realizzare la propria Wiild, lavagna digitale a basso costo. E’ semplice trovare condivise generosamente on line le procedure come ad esempio qui, nel blog della bravissima Cristina Sperlari che segnala anche software da utilizzare.  Il risultato è davvero buono e presto si impara a  controllare le ombre che si vengono a proiettare.

Se vi piace l’idea ma non ve la sentite di lanciarvi in esperimenti elettronici, vi segnalo che si trovano facilmente in vendita su Ebay dei kit completi pronti con tanto di software,  ad esempio questo.

Nella mia realtà ci sono difficoltà aggiuntive: la scuola è stata spesso visitata da ladri e sarebbe davvero poco sicuro lasciare PC e proiettore nell’aula. Cercando  una soluzione trasportabile senza però fare un trasloco quotidianamente, sto prendendo in considerazione anche queste possibilità:

Un  pico proiettore, una  generazione di proiettori davvero piccoli e leggeri, delle dimensioni di uno smartphone. Hanno un costo contenuto, se ne trovano facilmente al di sotto dei 200 euro. Sono comodi per proiettare video, video lezioni o film ma, avendo una lampada  piccola, per avere una proiezione fruibile necessitano di un ambiente poco luminoso.

Se si ha un proiettore e un tablet si può utilizzare una delle tante applicazioni che trasformano il tablet in una Whiteboard, una lavagna interattiva tascabile. Queste App sono in grado di registrare l’audio mentre si scrive e creare così lezioni che possono essere condivise e riascoltate dagli alunni. Basta digitare App whiteboard e il vostro sistema operativo e c’è l’imbarazzo della scelta!

Se si ha solo una TV HD e un device Apple, si può considerare di utilizzare una Apple TV, una scatoletta leggerissima che permette di visualizzare sulla TV lo schermo di  iPad, iPhone o iPod.  Anche in questo caso, istallando una delle applicazioni per Whiteboard, il device può trasformarsi in lavagna e il tutto è richiudibile in borsa.

Quindi, mentre continuo a sognare la LIM, cercherò di fare in modo che qualcosa di nuovo ci sia in classe a settembre!

Scritto da: Cristiana Zambon