Seconda pArte del nostro viaggio: negli Usa per conoscere Pop Art e Street Art

Arte-ZambonQuest’anno, grazie alla nostra progettazione di classe di arte, stiamo andando a curiosare espressioni artistiche nel mondo. Qui ho raccontato della nostra prima tappa, l’India.

Nel frattempo ci siamo spostati e ora siamo negli Usa dove stiamo conoscendo la Pop Art e alcuni dei suoi esponenti più celebri. Un’arte colorata e divertente che ha come protagonisti oggetti, miti e linguaggi popolari della società moderna e dei suoi consumi.

Il nostro viaggio virtuale è iniziato in sala computer dove abbiamo visto luoghi e opere di due artisti in particolare: Andy Warhol Keith Haring. Abbiamo ammirato e commentato insieme tante opere e ne abbiamo riprodotte alcune guidati da video tutorial di esperti generosi che hanno condiviso tecniche e strategie per imitare il tratto di questi artisti.

L’aula si è popolata di disegni di zuppe in centinaia di varianti di colori e di omini stilizzati che sembrano ballare sui nostri fogli e che ci fanno sorridere.

Guardando questo video sulla nascita di Haring come artista, i suoi problemi con la giustizia per le denunce per vandalismo grafico, abbiamo iniziato a riflettere sulle differenze tra Street Art e vandalismo.

A Roma e non solo, sono in corso molte iniziative di riqualificazione e valorizzazione di aree urbane attraverso la Street Art. Per questo, se dall’aula siamo arrivati negli USA solo virtualmente, nella realtà faremo ricerche e visite a quartieri interessati da queste esplosioni di colore e forme, guidati dalla curiosità e da una bella App gratuita.

Scritto da: Cristiana Zambon