Il selfie di Nao

Domani, 18 marzo, nuovo appuntamento con il laboratorio di orientamento universitario dedicato ai liceali, promosso in collaborazione con il dipartimento di Ingegneria Informatica, Automatica e Gestionale “A. Ruberti” della Sapienza di Roma e Media Direct.

Al laboratorio intensivo di tre ore presso il Robotic Center della Palestra dell’Innovazione, partecipano ragazze e ragazzi che frequentano il liceo Croce di Roma.

I giovani alle prese con la scelta della facoltà universitaria hanno così la possibilità di sperimentare concretamente cosa significhi lavorare in un settore emergente e di successo come quello della robotica.

Nel laboratorio, animato dai giovani ricercatori della Sapienza, gli studenti imparano a comunicare con Nao attraverso il software di programmazione e di manipolazione Choregraphe, sviluppato proprio per lui. Perché Nao può essere un compagno di giochi, può assistere i malati e perfino incoraggiare i giovani a fare scelte coraggiose per il loro futuro, per aiutare tutti a vivere meglio.

Nel video un frammento della spiegazione dei movimenti della testa di Nao

Scritto da: Redazione