Il nostro secondo laboratorio di Stop Motion

stop-motion1Sabato 11 di mattina, un bel gruppetto insegnanti di diversi ordini di scuola è venuto alla Palestra dell’Innovazione per imparare insieme. Abbiamo sperimentato la tecnica Stop Motion che permette di realizzare video di animazione con oggetti, disegni e persone.
Ho portato con me le mie figlie, due piccole native digitali che, oltre a farmi trovare il telefono puntualmente scarico e pieno zeppo di selfie, mi tengono aggiornata su tutte le nuove applicazioni. È venuta anche una piccola principessa che frequenta la seconda elementare e con lei la sua mamma, felici di imparare ad usare le tecnologie in modo creativo.

Ho raccontato alcune mie esperienze e condiviso delle piccole strategie sperimentate. Poi ci siamo messi tutti al lavoro, ognuno con il proprio device, un’applicazione per Stop Motion e armati di pupazzetti, plastilina e serpentelli di stoffa.
Abbiamo lavorato insieme, grandi e piccoli, perché la tecnologia è un ponte meraviglioso che accorcia le distanze.

stop-motion2

È stata una mattinata allegra ed operosa, ricca di collaborazione e scambio. Tra chiacchiere, foto, esperimenti, la deliziosa torta della mamma di Ginevra, dolcetti e caffè, ognuno ha realizzato il proprio primo video di animazione.
Ecco quello di Eleonora.

Questo il video fatto insieme facendo noi stessi da attori, video realizzato con la collaborazione della preziosissima Chiara, collega e amica.

Spero davvero che le idee scaturite sabato possano essere utili per lezioni sempre più dinamiche ed accattivanti.

Con l’occasione dico a tutti che sto ultimando un piccolo manuale sulla tecnica Stop Motion; a brevissimo sarà scaricabile gratuitamente dal blog!
Un abbraccio!

Scritto da: Cristiana Zambon