Coding unplugged: il biglietto di auguri con algoritmi e programmi

Biglietti-auguriSiamo nel pieno dell’Ora del Codice, un evento che mira ad avvicinare tutti al pensiero computazionale. Ne ho parlato qui e condivido oggi un’idea giocosa per sviluppare la capacità di indicare ed eseguire in maniera univoca la serie di passi che servono per raggiungere uno scopo.

Lasciandosi guidare dal sito Programma il Futuro, si possono organizzare in classe attività che ci renderanno familiari termini come algoritmo, programmazione, debug, funzione, parametro.

Qui trovate delle proposte unplugged cioè con il solo utilizzo di strumenti tradizionali, carta e matita. Sono idee semplici e ricche di indicazioni pratiche e materiali stampabili.

Imparato come scrivere un algoritmo utilizzando simboli, può essere divertente convertire gli algoritmi in programmi per disegnare immagini più complesse lanciandosi nella Pixel Art, una forma artistica digitale ispirata al Puntinismo.

Con pochi colori si possono creare delle illustrazioni simpatiche, dall’aspetto poco definito.

E allora creiamo e utilizziamo algoritmi per realizzare un biglietto di auguri per le feste natalizie!

Online è semplice centinaia di disegni in Pixel Art oppure schemi di disegni per ricamo a “punto a croce”.

Possiamo ricavare noi le istruzioni necessarie a riprodurli, dettarle ai bambini o a dargliele codificate, oppure possono essere i bambini stessi, lavorando anche in gruppo, a ricavare l’algoritmo e poi a scrivere il programma di alcuni disegni.

I loro lavori possono essere usati come schede di istruzioni e potranno poi scegliere quale utilizzare per la propria decorazione personale.

Da alcuni fogli da carta colorata si ritagliano quadratini che, seguendo il codice, vengono incollati su fogli a quadretti da 1cm o fogli preparati dall’insegnante con quadretti più grandi in caso di bambini piccoli.

La decorazione ottenuta viene poi attaccata su un cartoncino colorato ottenendo così un biglietto o una cartolina augurale.

Scritto da: Cristiana Zambon