Coding e hackathon

aperturaNell’ambito del semestre italiano di presidenza del Consiglio dell’Unione europea e in occasione della Settimana europea della programmazione, Fondazione Mondo Digitale e Ambasciata Usa in Italia, con la collaborazione di Girls Who Code, promuovono CodingGirls Roma-Usa, otto giorni di eventi, dal 12 al 19 ottobre, interamente dedicati a bambine e ragazze, dalla primaria alla secondaria superiore. A supportare l’iniziativa anche il Miur, Roma Capitale, il Dipartimento di Informatica dell’Università Sapienza di Roma e Microsoft. Il programma prevede una staffetta formativa tra le scuole romane, un’esperienza immersiva tra fabbricazione digitale e robotica nella Palestra dell’Innovazione, e maratona finale per creare applicazioni e prodotti educativi. A motivare e guidare le ragazze ci sono le coach di Girls Who Code, le giovanissime maker del Fab Lab e studentesse e ricercatrici della Sapienza di Roma.

Dal 12 al 17 ottobre le scuole romane ospitano laboratori di coding tenuti dalle coach di Girls Who Code. Sabato 18 e domenica 19, l’evento si sposta negli spazi della Palestra dell’Innovazione (Phyrtual InnovationGym), in via del Quadraro 102, per un’esperienza unica di immersione nelle nuove tecnologie, dal laboratorio di fabbricazione digitale (fab lab) al Robotic center, dall’Ideation room all’Activity space.
Il week end è dedicato all’hackathon per elaborare applicazioni e prodotti innovativi che rispondano alle sfide dell’educazione per la vita e ai laboratori di family coding che coinvolgono docenti, mamme e nonne delle bambine della scuola primaria. La lingua di lavoro è ovunque l’inglese.

Scritto da: Redazione