Stampa 3D e digital making. Tecnologie di fallimento rapido

Stampa 3D e digital making. Tecnologie di fallimento rapido

Il corso propone un percorso didattico sostenibile sull’uso delle nuove tecnologie. Comprende attività di progettazione pratica che permettono lo sviluppo di capacità come il problem solving, il design thinking e la creatività. Integra le nuove tecnologie alle attività curricolari Stem. Le nuove tecnologie di computer grafica e fabbricazione digitale, ormai alla portata di tutti, permettono di ideare e produrre oggetti.

Destinatari: insegnanti di scuola secondaria di secondo grado

Obiettivi: fornire strumenti didattici ormai fondamentali e fortemente connessi per integrare le nuove tecnologie con le attività curriculari Stem e sviluppare competenze strategiche.

Durata: 8 ore

Data: 4 aprile 2017

Modalità di svolgimento: corso in presenza

Sede: Palestra dell’Innovazione, via del Quadraro 102

Ambiente didattico: Fab Lab della Palestra dell’Innovazione o altro laboratorio con attrezzature e macchinari di fabbricazione digitale

Strumenti: software di disegno digitale, macchine di fabbricazione digitale, attrezzi manuali per il fai da te, componenti elettronici.

Formatore: Mauro Del Santo

Costo: 80 euro

Il corso può essere acquistato con la Carta del docente

Nota: il corso viene attivato al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti. Il pagamento è da effettuare alla conferma dell’attivazione del corso o direttamente in sede.

 

Descrizione

Il corso propone un percorso didattico sostenibile sull’uso delle nuove tecnologie. Comprende attività di progettazione pratica che permettono lo sviluppo di capacità come il problem-solving, il design thinking e la creatività. Integra le nuove tecnologie alle attività curricolari STEM.

Le nuove tecnologie di computer grafica e fabbricazione digitale, ormai alla portata di tutti, permettono di ideare e produrre oggetti. Dal disegno al computer si ottiene un riscontro concreto del lavoro ideato utilizzabile per svolgere attività pratiche hands-on. È così che si sviluppano rapidamente capacità di uso appropriato, organizzato e coscienzioso di strumenti digitali anche molto complessi.

Gli studenti, mentre imparano principi fondamentali di matematica, geometria, scienza e ingegneria, riscoprono la manualità e lavorano attraverso un processo creativo che permette loro di essere inventori e di dare forma e realtà alle loro idee.

 

Programma

Modulo 1 – introduzione all’uso e utilità delle tecnologie di fabbricazione digitale

Modulo 2 – attività pratica e teorica sull’uso delle stampanti 3D

Modulo 3 – attività pratica e teorica sull’uso del taglio laser e delle altre macchine di fabbricazione digitale.

Modulo 4 – esercitazione pratica con l’uso di software per il disegno digitale e le stampanti 3D.

 

Competenze acquisite

Alla fine del corso i docenti hanno:

  • fatto progettazione sperimentale attraverso l’uso di tecnologie di fabbricazione digitale
  • praticato tecniche di Design Thinking
  • imparato i principi di funzionamento del taglio laser e delle stampanti 3D, e l’uso di software per la modellazione 2D e 3D
  • Seguito un percorso di problem solving che va dall’ideazione alla realizzazione di un oggetto  (approccio hands-on)
  • rafforzato le abilità visuo-spaziali
  • incrementato la consapevolezza del rapporto forma-funzione-oggetto
  • riscoperto l’importanza della manualità
  • rafforzato l’autostima attraverso un processo di apprendimento personalizzato ed esperienziale
  • sviluppato tecniche nuove per incoraggiare la collaborazione e il lavoro di squadra.

 

Prenotazioni chiuse

Biografia breve dell’autore

Mauro del Santo è designer e professore specializzato in Design del Prodotto e Tecnologia dei Materiali. Da quando ha aperto il proprio studio di progettazione nel 2003 a Roma, ha sviluppato arredi, prodotti, prodotti per l’illuminazione e allestimenti per alcune delle aziende leader nel campo del design. I suoi progetti hanno ricevuto riconoscimenti internazionali, come la segnalazione all’ADI Index, Selezione per il Red Dot Design Award, nominato tre volte Maker of Merit nel 2014 e nel 2015.

Dal 2005, Mauro Del Santo insegna presso IED di Roma, l’Università di Roma La Sapienza e l’Università di Nairobi, come docente di Progettazione, Prototipazione e Tecnologia dei Materiali.