Come fare video lezioni

Come fare video lezioni

Anche i docenti con poca familiarità con le nuove tecnologie ora sono in grado di costruire efficaci video lezioni e di adattare la didattica a situazioni di emergenza. Nell’ambito del progetto europeo CAnVASS+ è stato sviluppato un nuovo strumento di video editing che aiuta insegnanti e formatori, anche con competenze digitali di base, a realizzare contenuti formativi multimediali per la didattica personalizzata a distanza. La partnership europea è guidata dall’ente di ricerca e formazione Erifo. In Italia collaborano Fondazione Mondo Digitale e l’Istituto d’Istruzione Superiore Via Sarandì di Roma.

 

Per l’emergenza Covid-19 in quasi tutti i paesi europei le attività didattiche in presenza sono state sostituite da attività a distanza. Il progetto CAnVASS+ (Content Audio Video mAnagement SyStem Plus), una partnership strategica Erasmus+ per il settore Educazione scolastica finanziata dall’Agenzia italiana Indire, ha sviluppato un video editor per insegnanti che può contribuire alla continuità e alla personalizzazione degli apprendimenti degli studenti, soprattutto per le fasce più fragili [canvass.media]. Il software, libero e gratuito, dispone di avatar e scenari interattivi, in cui possono essere inseriti audio, testi, immagini, box di approfondimento: in cinque passaggi ogni docente può realizzare lezioni fruibili in modalità e-learning.

 

Sul sito canvass.media sono disponibili modelli già pronti ed è possibile crearne di nuovi: il contenuto didattico, personalizzato in base alle esigenze del gruppo classe e dei singoli studenti, viene trasformato in un file video condivisibile attraverso Youtube, Facebook, Twitter. Il vantaggio della piattaforma, dall’interfaccia intuitiva e di semplice uso, è quello di consentire anche a insegnanti con basse competenze digitali di mantenere un’offerta educativa di qualità e partecipare attivamente ai processi di veloce cambiamento richiesti dall’emergenza sanitaria. I contenuti interattivi, disponibili “on demand”, facilitano la partecipazione e il coinvolgimento di tutti gli studenti, rispettando tempi e modi di apprendimento di ciascuno.

 

Oltre allo strumento di video editing il progetto CAnVASS+ mette a disposizione buone prassi transnazionali, per rafforzare l’offerta di materiale formativo fruibile a distanza da docenti e studenti, e un corso online per rendere la propria classe più inclusiva con gli strumenti digitali. Tutti i prodotti, disponibili all’indirizzo www.canvass.eu, sono sviluppati da un partenariato composto da nove organizzazioni di quattro paesi, Italia, Grecia, Spagna e Romania.

Oltre 2.500 docenti in Europa vengono selezionati per partecipare al percorso formativo sperimentando i materiali didattici e gli strumenti sviluppati. Alcuni diventano ambasciatori del progetto in Europa, incaricati di condividere la loro esperienza con altri istituti scolastici contribuendo alla diffusione di metodologie didattiche innovative.

 

Il progetto CAnVASS+ “Content Audio Video mAnagement SyStem Plus” è attuato nell’ambito del Programma Erasmus+ Strategic Partnerships for school education e implementato dai seguenti partner: Erifo, Italia; Istituto d’Istruzione Superiore Via Sarandì, Italia; Fondazione Mondo Digitale, Italia; Confederacion Espanola de Centros de Ensenanza Asociacion C.E.C.E., Spagna; Proemasa Las Chapas C, Spagna; Regional Directorate of Primary and Secondary Education of Crete, Grecia; 4th Vocational School of Heraklion, Grecia; Best Cybernetics Single Member Private Company, Grecia; Liceul Tehnologic de Transporturi, Romania.

 

Scritto da: Eleonora Curatola