Alta formazione

Alta formazione

Comincia domani, 6 settembre, la quarta edizione della Scuola di Fisica con Arduino e Smartphone, promossa dalla Sapienza Università di Roma. Partecipano docenti provenienti da Lazio, Umbria, Campania e Lombardia. Gli insegnanti imparano a usare le schede Arduino e gli smartphone per eseguire misure ed esperimenti nelle loro scuole.

 

Il primo appuntamento è alle 14 presso la Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali della Sapienza, a piazzale Aldo Moro. I due giorni seguenti si lavora nel fab lab della Palestra dell’Innovazione. Sabato dalle 9 alle 18 e domenica dalle 10 alle 17. Agli insegnanti è chiesto di progettare un esperimento a loro scelta. Si acquista il materiale necessario nei negozi vicini e si costruisce e conduce l’esperimento con l’aiuto dei tutor e dei tecnici del fab lab.

 

In soli tre giorni, un insegnante, privo di ogni nozione di programmazione di microprocessori, si trasforma in un vero e proprio maker in grado di realizzare esperimenti competitivi rispetto a quelli che si possono eseguire con materiali dedicati.

 

La Scuola di fisica si configura come un Corso di Alta Formazione e dà diritto ad acquisire 3 CFU riconosciuti. Il direttore Scuola è il prof. Giovanni Organtini del Dipartimento di Fisica di Sapienza Università di Roma. Per la Fondazione Mondo Digitale coordina il lavoro dei maker Matteo Viscogliosi con il supporto della formatrice Valentina Gelsomini.

Scritto da: Eleonora Curatola