5ª sfida ad Alessandria

5ª sfida ad Alessandria

“Competenze e strumenti digitali per incentivare l’ingresso e la permanenza dei giovani nel mondo del lavoro”: è la sfida lanciata dall’assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Alessandria per la quinta civic challenge, promossa da Fondazione Mondo Digitale e Facebook Italia, dopo quelle di Roma, Rovigo, Brindisi e Messina.

 

I mestieri del futuro

Competenze e strumenti digitali per incentivare l’ingresso e la permanenza dei giovani nel mondo del lavoro

5ª Civic challenge ad Alessandria

11 maggio 2022, dalle 15.30 alle 18

diretta live della sessione in plenaria sul pagina facebook di Binario F

Iscrizioni sulla piattaforma di formazione a distanza

Secondo il Desi 2021 l’Italia si posiziona al 25° posto per sviluppo del capitale umano con un punteggio di 35,1 e in ritardo rispetto ad altri Paesi dell’Ue (media europea di 47,1). Notevoli carenze digitali di base e avanzate rischiano di tradursi nell’esclusione digitale di una parte significativa della popolazione e di limitare la capacità di innovazione delle imprese italiane: secondo il report di Banca Ifis l’83% delle piccole e medie imprese nel nostro paese cerca personale con nuove capacità legate a digitale e industria 4.0, ma il 58% dei datori di lavoro non riesce a trovare le figure professionali giuste. Sono richieste anche competenze trasversali come flessibilità, capacità di lavorare in team o di risolvere problemi.

Ad Alessandria gli attori del territorio si confrontano per individuare soluzioni innovative che offrano nuove opportunità per sviluppare conoscenze e competenze digitali, valorizzando i percorsi di vita personale e professionale dei giovani, per una loro piena partecipazione al mondo del lavoro.

 

La prima parte dell’evento si svolge in plenaria, dalle 15.30 alle 16.30, e viene trasmessa in live streaming sulla pagina Facebook di Binario F. Successivamente, dalle 16.30 alle 18, si riunisce on-line il gruppo di lavoro, con la partecipazione di associazioni giovanili, istituzioni scolastiche, associazioni di categoria, diversi attori del territorio e stakeholder sensibili al tema delle politiche giovanili e dell’occupazione.

 

Le “civic challenge” sono promosse da Fondazione Mondo Digitale e Facebook Italia nell’ambito del programma Vagone FMD. Da 01 a 100 ideato per Binario F. È un percorso di sei sfide in sei comuni italiani per progettare insieme la trasformazione digitale dei territori e la ripartenza del tessuto produttivo e sociale dopo la pandemia. Alle sfide lanciate dalle amministrazioni locali rispondono i community holder del territorio con sessioni di co-progettazione per far emergere priorità, idee di innovazione e partecipazione civica.

Al termine delle sei tappe un documento di sintesi raccoglie le principali proposte avanzate dai territori per la costruzione di una visione collettiva e partecipata di rilancio e sviluppo del sistema Paese.

Per partecipare all’evento e al gruppo di lavoro è necessario iscriversi sulla piattaforma di formazione a distanza.

 

“Siamo alle porte di una rivoluzione digitale che coinvolgerà la Città di Alessandria anche grazie al forte impulso che darà il progetto di ‘Smart City’ portato avanti dal Gruppo AMAG”, sottolinea Cherima Fteita Firial, assessora alla Digitalizzazione, alla Smart City e alle Politiche Giovanili. “I giovani devono essere pronti a cogliere appieno queste nuove opportunità di ingresso in un mondo del lavoro che richiede nuove competenze e nuove professionalità. Questo momento di confronto e di ascolto vuole porre le basi per definire insieme i nuovi percorsi formativi che si renderanno necessari”.

 

“Per cogliere tutte le opportunità che la trasformazione digitale offre servono competenze diffuse. Il rischio, altrimenti, è che qualcuno resti indietro o sia tagliato fuori dal mercato del lavoro”, commenta il direttore generale Fondazione Mondo Digitale, Mirta Michilli. “Da oltre 20 anni ci impegniamo per una conoscenza che sia accessibile, libera e per tutti. La sfida che lanciamo ai giovani cittadini di Alessandria è una grande opportunità per il territorio. Grazie ad alleanze ibride si creano sinergie ed energie positive, un forte stimolo alla crescita dell’economia locale e alla valorizzazione dei percorsi di vita personale e professionale di ciascuno”.

Scritto da: Eleonora Curatola