Nonni SMARTphone: un nuovo gruppo di over 60 sale sul Vagone FMD

Nonni SMARTphone: un nuovo gruppo di over 60 sale sul Vagone FMD

L’ultimo articolo dedicato a “IOW-Internet delle donne” descriveva la fine di un percorso, quello del primo gruppo di nonni protagonisti del laboratorio intergenerazionale dedicato alla diffusione delle digital skills tra i meno giovani. Tre fortunati e molto apprezzati incontri che si sono conclusi lo scorso 28 novembre a Binario F di Facebook, e di cui potete leggere nel nostro blog – prima, seconda e terza giornata. L’idea di salutare gli over 60 saliti sul “Vagone FMD. Da 01 a 100“, dopo averli preparati sulle tematiche del digitale e lanciati nel mondo delle nuove tecnologie, ha fatto scendere sull’intera classe un velo di tristezza. Alcuni di loro non hanno smesso di sentirsi: un filo invisibile – che speriamo rimanga intatto per molto tempo – li lega ancora, a dimostrazione del fatto che l’incontro tra generazioni differenti e tra loro – spesso solo apparentemente – distanti è sempre fonte di arricchimento reciproco. In questo viaggio alla scoperta dello smartphone, del computer, dei social network e della sicurezza sul web gli studenti in alternanza scuola-lavoro e i loro “alunni” speciali non hanno solo allargato il campo delle competenze, ma anche i propri orizzonti attraverso racconti di esperienze significative.

Oggi vi presentiamo chi prenderà parte a questa nuova avventura fatta di 3 moduli. I nostri tutor digitali li conoscete già, rimangono gli stessi per tutti gli incontri in calendario con il laboratorio “IOW-Internet delle donne”. Sono i ragazzi dell’IIS Leonardo Da Vinci, pronti per rispondere a tutte le domande e per sciogliere ogni dubbio.

 

 

Chi di sicuro non conoscete sono i nuovi nonni, la maggior parte dei quali provenienti dall’associazione ANTEAS di Roma. Passando tra i banchi abbiamo chiacchierato con ognuno di loro, e scoperto qualcosa in più sulla loro vita. C’è Massimo, ex dirigente di banca di 71 anni che ha imparato da solo e per lavoro a usare il computer, mentre si è avvicinato allo smartphone e al tablet grazie ai nipoti; Maria, 77 anni e stilista per più di 5o, con un iPhone che usa solo per fare telefonate; Geremia, perito chimico 68enne che durante i suoi 40 anni di lavoro alle Ferrovie dello Stato ha rubato con gli occhi acquisendo alcune competenze digitali di base, da sempre convinto che l’informatica rappresenti il lavoro del futuro; e poi c’è Maria Teresa, professoressa di lingue in pensione di 78 anni, completamente a digiuno di smartphone ma affamata di conoscenza: vuole imparare quanto più possibile per poter essere indipendente e non sentirsi esclusa. Loro sono solo alcune delle new entries: tutte le altre le trovate in questo breve video.

 

 

I nostri tweet raccontano questa prima giornata insieme. L’hashtag per seguire sui social il programma formativo firmato Fondazione Mondo Digitale è 





Scritto da: Ilaria Bonanni